CG

Condizioni commerciali e di fornitura di Koch Media GmbH, Höfen, valide dal 1° gennaio 2010

Garanzia e sostituzione in caso di prodotti danneggiati

I. Generale/Ambito di validità

1.

Le condizioni commerciali e di fornitura disciplinano tutti i rapporti commerciali presenti e futuri tra Koch Media GmbH, Gewerbegebiet 1, A-6604 Höfen, Austria (di seguito denominata "Koch") e tutti i clienti.
Ai sensi delle presenti condizioni commerciali, per clienti s'intendono imprenditori. In tal senso per imprenditori s'intendono persone fisiche o giuridiche oppure società di persone aventi capacità giuridiche, le quali, stipulando un negozio giuridico, operano nell'esercizio delle proprie attività commerciali o professionali di tipo autonomo.

2.

Il Cliente riconosce che le presenti condizioni commerciali sono vincolanti per il relativo contratto o per tutte le relazioni commerciali, nonché per tutti i negozi futuri, nei quali Koch agisce in qualità di venditore senza che sia necessario fare ulteriore riferimento alle condizioni commerciali e di fornitura. Eventuali accordi o garanzie difformi dalle presenti condizioni generali necessitano per la loro validità della conferma scritta di Koch. Lo stesso dicasi in particolare anche per gli accordi presi dal cliente con un incaricato alla vendita di Koch. Il Cliente rinuncia a far valere le proprie condizioni di acquisto, le quali non diventano elemento del contratto nemmeno per effetto di silenzio o dell'esecuzione della fornitura da parte di Koch. Le Condizioni commerciali generali del cliente diventano elemento del contratto soltanto nel caso in cui Koch le approvi espressamente per iscritto .

II. Offerte e fornitura

1.

Le offerte di Koch non sono vincolanti ma sono da intendersi come invito al rilascio di offerte. Il contratto s'intende stipulato soltanto tramite conferma scritta dell'ordine ovvero con l'esecuzione dell'ordine da parte di Koch .

2.

L'invio della merce ordinata avviene a rischio del cliente. Il rischio di un possibile danneggiamento o deterioramento passa al cliente con l'assegnazione al cliente nel deposito di consegna di Koch, in caso di vendita a distanza con la spedizione della cosa allo spedizioniere, al vettore ovvero all'azienda incaricata dell'espletamento della spedizione. 
La modalità di spedizione viene stabilita da Koch. Tutte le spedizioni di merce vengono consegnate all'indirizzo della sede del cliente (per consegne su rete ferroviaria, franco stazione di destinazione). Per i costi di affrancatura ed elaborazione verrà calcolata una somma forfettaria di 5 Euro + IVA per spedizione, in caso non sussistano accordi differenti. Se il Cliente richiede una particolare modalità di spedizione, Koch calcolerà i costi aggiuntivi. Tali richieste particolari dovranno essere annotate di volta in volta per iscritto in ogni ordine. Per ordini con merce di valore netto fino a 100 Euro (IVA esclusa) verrà calcolato un supplemento per ordini minimi di 7 Euro (IVA esclusa).

3.

Per il primo ordine di un nuovo cliente la consegna è garantita solo nel caso in cui l'importo della merce ordinata sia di almeno 100 Euro (IVA esclusa).

4.

La merce ordinata verrà consegnata il prima possibile. I termini di consegna comunicati sono indicativi e sono soggetti al corretto e puntuale rifornimento del venditore; è espressamente escluso un termine di consegna fisso e preciso. Non si assume alcuna responsabilità per la consegna a un orario preciso. Sono consentite consegne parziali.

5.

In caso di impedimenti non previsti nella consegna (ad esempio, divieti di consegna regolati dalla legge sul diritto d'autore, sciopero, serrata, guasti al macchinario, ritardi da parte del fornitore, difficoltà di trasporto) inclusi tutti i casi di forza maggiore, Koch ha il diritto di recedere in parte o completamente dal contratto ovvero di protrarre il termine di consegna per la durata dell'impedimento. Non sono previste richieste di risarcimento danni da parte del Cliente, se non quelle entro i limiti previsti dalla legge.

6.

Se il Cliente tarda il pagamento di una consegna precedente, Koch ha il diritto di non effettuare consegne, senza essere obbligato a risarcire i danni sorti per il verificarsi di tali circostanze.

III. Diritto di reso e di sostituzione

1.

Il diritto di reso o di sostituzione della merce non difettosa sussiste esclusivamente ai sensi delle disposizioni sotto riportate, se tali diritti sono stati concordati espressamente per iscritto.

2.


Eventuali resi di merce devono avvenire a spese e rischio del Cliente. I resi vengono accettati da parte di Koch soltanto salvo ottemperanza delle seguenti condizioni: la riconsegna dei prodotti deve essere presentata a Koch di norma sotto forma di richiesta di reso. In caso di autorizzazione, il reso avverrà dietro approvazione del reso che verrà trasmessa al Cliente.
L'approvazione del reso è valida dalla data di emissione fino al momento annotato sul documento stesso. La merce da riconsegnare deve essere spedita all'indirizzo del magazzino riportato sull'approvazione del reso e in nessun modo al recapito di Koch riportato al punto I.1. Koch si riserva la facoltà di verificare il reso al momento del ricevimento dello stesso. Dopo l'approvazione del reso, l'accredito viene effettuato soltanto secondo quanto stabilito dalle condizioni ai punti 2 e 3. L'eliminazione dei prodotti dal catalogo aziendale viene di norma comunicata sul trimestrale "Koch Media Kundeninformationen" (Informazioni ai clienti di Koch Media, la cosiddetta "rivista delle eliminazioni"). L'approvazione del reso può essere negata per i seguenti motivi:

  1. La merce non è più inclusa nel catalogo attuale di Koch. (nessun diritto di reso per prodotti eliminati dal catalogo di vendita o messi in liquidazione).
  2. Si dimostra che la merce non è stata consegnata da parte di Koch. Le giacenze che superano le quantità di acquisto disponibili presso Koch non verranno autorizzate a usufruire del diritto di reso.
  3. I prodotti non sono stati messi a disposizione da parte di Koch negli ultimi 12 mesi.
  4. Il diritto di reso non sussiste per determinati gruppi di prodotti (ad esempio, hardware, merce in svendita).

Sui pacchi spediti per il reso deve essere apposta all'esterno una copia dell'approvazione del reso che sia ben visibile. Il codice del reso emesso da Koch deve essere in vista. Nel caso dovessero essere riconsegnati più pacchi di merce, tutti i pacchi dovranno essere numerati e riportare individualmente una copia dell'approvazione del reso. Se nel pacco di merce resa si trovano prodotti che non sono stati autorizzati al reso, ne verrà fatta comunicazione scritta al Cliente, a cui verrà richiesto di ritirare la merce. La merce sarà disponibile per il ritiro per 30 giorni a partire dall'emissione dell'accredito. Trascorso tale termine, la merce verrà distrutta senza alcuna eccezione e non accreditata.

3.

L'accredito avviene alle seguenti condizioni:  

  1. La spedizione del reso è dotata di approvazione del reso .
  2. I prodotti riconsegnati sono quelli riportati sull'approvazione del reso.
  3. La spedizione del reso avviene entro i termini riportati sull'approvazione del reso.
  4. La merce resa viene spedita franco domicilio al magazzino resi.
  5. La merce si trova in perfetto stato ed è rivendibile in confezione integra: nel caso sia necessario riconfezionare i prodotti Jewelbox, verrà calcolato un costo forfettario di 0,40 Euro (IVA esclusa) a pezzo, mentre per il riconfezionamento di altri prodotti confezionati (in particolare confezioni in cartone o di DVD) verrà calcolato un costo forfettario di 1,50 Euro (IVA esclusa) a pezzo.

4.

La merce verrà accreditata o al prezzo di acquisto o al prezzo dall'acquisto con supplemento o con compensazione della merce. Il calcolo dell'accredito non comprende i successivi acquisti di merce. Non è consentita alcuna riduzione in fattura a fronte di un accredito concesso al Cliente. Le detrazioni sugli importi fatturati sono consentite soltanto in caso di previo accordo scritto.

IV. Prezzi e pagamenti

1.

La merce consegnata viene messa in conto in base al listino prezzi di Koch in vigore il giorno di consegna e alle condizioni concordate per iscritto per il singolo caso. Tutti i prezzi si intendono non comprensivi dell'imposta sul valore aggiunto in vigore secondo legge. Le valute estere valgono come pagamento solo con il corso Euro-valuta vigente il giorno del ricevimento del pagamento sulla banca di Koch. Koch si riserva il diritto di calcolare successivamente le spese.

2.

La merce in svendita non può essere oggetto di bonus, sconti né dare diritto a eventuali resi o sostituzioni.

3.

Di norma Koch consegna in contrassegno, a meno che siano state concesse altre modalità di pagamento per il singolo caso. Salvo concessione di una linea di credito e purché non sia stato confermato per iscritto da parte di Koch alcun altro accordo, i pagamenti devono essere effettuati esclusivamente a favore di Koch entro 10 giorni dalla data di fatturazione senza detrazioni. I pagamenti si intendono effettuati nel momento in cui vengono ricevuti da Koch. Gli incaricati alle vendite di Koch non hanno alcuna procura per l'incasso.

4.

Non è consentita la compensazione con crediti in contropartita del cliente, se non in caso tali crediti in contropartita siano innegabile o abbiano forza giuridica. Lo stesso dicasi per il diritto di ritenzione del Cliente. Koch non è obbligata ad accettare assegni o cambiali. In caso di espressa accettazione da parte di Koch, assegni o cambiali verranno accettati soltanto come metodo di pagamento e dietro pagamento delle relative spese di sconto e riscossione. Le spese di sconto verranno calcolate indipendentemente dal momento dell'accettazione della cambiale a partire dal giorno di scadenza della richiesta e sono esigibili immediatamente. Non verrà adottata alcuna garanzia in caso di incasso o protesto puntuale.

5.

Koch ha il diritto di scalare da tutti i crediti del cliente tutti i crediti che spettano a Koch Media GmbH, alle aziende del gruppo Koch, alle aziende consociate, alle aziende affiliate o ad altre aziende alle quali Koch partecipa direttamente o indirettamente. Koch ha il diritto di scalare nei confronti del cliente i propri crediti dai crediti in contropartita che spettano direttamente o indirettamente a una delle aziende sopra menzionate.

6.

Non appena il Cliente tarda il pagamento o infrange gli obblighi sorti per riservato dominio, interrompe i pagamenti oppure gli viene richiesta o aperta una procedura fallimentare sul suo patrimonio, tutti i crediti di Koch nei confronti del Cliente saranno esigibili immediatamente. A partire da questo momento sarà vietato vendere la merce soggetta al riservato dominio di Koch. 
In tal caso tutti gli accordi presi con il cliente relativamente a bonus, cambi, resi o sconti perderanno efficacia. In caso di cambiali, assegni o note d'addebito per merce già consegnata non incassati nei termini stabiliti oppure in caso di revoca delle autorizzazioni all'addebito per crediti già sorti con la consegna della merce, tutti gli altri crediti di Koch saranno esigibili immediatamente nei confronti del cliente, anche se in origine sono stati concordati altri termini di pagamento. Nel caso in cui i crediti esigibili o diventati tali non vengono saldati immediatamente, Koch ha il diritto di sequestrare e/o contrassegnare e/o ritirare la merce sotto riservato dominio a spese del cliente nonché di comunicare le cessioni di crediti nei confronti dei creditori e di esigere i crediti. Il Cliente si impegna a comunicare a Koch tutte le informazioni necessarie a tale scopo e a rilasciare la relativa documentazione. Il Cliente è pertanto obbligato a consentire agli incaricati di Koch di entrare nei locali adibiti all'attività commerciale e nel magazzino del Cliente nonché a riconsegnare agli incaricati la merce ancora di proprietà di Koch. La rivendicazione del riservato dominio non costituisce elemento valido per recedere dal contratto. Koch ha il diritto di vendere liberamente la merce sottoposta a riservato dominio previa messa in mora.

7.

Se il cliente tarda il pagamento oppure la situazione patrimoniale del cliente non è positiva, Koch ha il diritto di trattenere la consegna oppure di scegliere di richiedere pagamenti anticipati o prestazioni di garanzia.

8.

Gli interessi di mora vengono calcolati all'8% annuo oltre al tasso d'interesse di base. Tale clausola non esclude la rivendicazione di danni aggiuntivi. In caso di ritardato pagamento il Cliente si impegna a rimborsare Koch di tutti i costi, le spese e le spese in contanti derivanti da tale titolo nonché  le richieste autorizzate tramite procedimento penale sorte nei suoi confronti a motivo del presente rapporto contrattuale, in particolare i costi di listino per l'intervento di un ufficio recupero crediti o dell'assistenza legale, nonché tutte le spese di esecuzione sorte in via pregiudiziale e stragiudiziale. Quale indennizzo per le spese, Koch calcola 2,50 Euro (+IVA) per il primo sollecito e 5,00 Euro (+IVA) per il secondo.

V. Patto di riservato dominio

1.

La merce consegnata rimane di proprietà di Koch fino al momento del pagamento (merce soggetta a riservato dominio).

2.

Il Cliente è autorizzato a cedere la merce soggetta a riservato dominio secondo il regolare iter amministrativo, a condizione che ciò avvenga contestualmente alla cessione a Koch dei crediti derivanti dalla rivendita della merce in riservato dominio con tutti i diritti relativi. Tale cessione viene accettata da Koch. Non è necessario alcun avviso di cessione. Su richiesta di Koch, il Cliente nominerà l'acquirente della merce soggetta a riservato dominio. Se viene ampiamente provato che con tali cessioni i crediti complessivi di Koch costituiscano più del 120%, l'eccedenza dei crediti verrà autorizzata su richiesta del Cliente a discrezione di Koch.

3.

Nel caso in cui i crediti del cliente derivanti dalla rivendita della merce in riservato dominio vengano raccolti in un conto corrente, ai sensi del precedente punto 2 tale cessione farà riferimento al credito del cliente maturato nei confronti di terzi nella misura dell'importo di credito che spetta a Koch presente nel conto corrente. Al punto 2 è indicata la relativa applicazione in ogni altra sua parte.

4.

Nel caso in cui la merce in riservato dominio ovvero i crediti di terzi ceduti a Koch a titolo di garanzia vengano pignorati o confiscati, il Cliente renderà pubblico il riservato dominio oppure la cessione a titolo di garanzia e informerà tempestivamente Koch con l'invio del protocollo di pignoramento o di confisca. Tutti i costi relativi a un intervento da parte di Koch sono a carico del Cliente. I diritti di assicurazione e al risarcimento danni di cui il cliente entra in possesso in seguito a perdita, furto, danneggiamento o eventi di natura simile verranno ceduti a Koch. Tale cessione viene accettata da Koch.

5.

Fintanto che ottempera i propri obblighi di pagamento nei confronti di Koch, il Cliente può trattenere fino alla revoca i crediti derivanti dalla rivendita. Con la sospensione dei pagamenti, la richiesta ovvero la dichiarazione di fallimento di un concordato preventivo giudiziale o stragiudiziale, un protesto di assegni o cambiali ovvero un pignoramento effettuato, si estingue il diritto alla rivendita della merce e alla riscossione dei crediti. Di conseguenza i crediti debitamente ceduti devono essere immediatamente raccolti in un conto separato. La possibilità di prendere indietro la merce avviene sempre e soltanto come misura preventiva; anche se a posteriori sono stati concessi dei pagamenti parziali, non è previsto alcun recesso dal contratto.

VI. Garanzia e sostituzione in caso di prodotti danneggiati

1.

In caso di difetti della merce Koch garantisce modifiche o sostituzioni della merce a propria discrezione.

2.

Nel caso in cui l'adempimento posticipato  (modifica o sostituzione) non vada a buon fine, di norma il Cliente può scegliere di richiedere una riduzione del corrispettivo oppure recedere dal contratto.  Nel caso esista una minima violazione del contratto, in particolare per difetti trascurabili, il Cliente non potrà avvalersi del diritto di recesso.

3.

Il Cliente deve comunicare per iscritto a Koch difetti oggettivi visibili, consegne errate e/o divergenze nelle quantità entro un termine di 8 giorni dalla consegna della merce. Nel caso in cui non venisse fatta alcuna tempestiva comunicazione sui difetti, non sarà possibile rivendicare diritti di garanzia. Per il rispetto dei termini è sufficiente l'invio tempestivo della merce difettosa. Al Cliente spetta l'esclusivo onere della prova relativamente a tutti i requisiti di ammissibilità, in particolare ai vizi, al momento dell'accertamento del vizio e alla puntualità del reclamo riguardante i vizi della merce venduta.

4.

Se, a motivo di un vizio giuridico od oggettivo, il Cliente sceglie di recedere dal contratto in seguito al mancato adempimento posticipato, non potrà avanzare alcuna richiesta di risarcimento per vizi.
Se, in seguito al mancato adempimento posticipato, il Cliente sceglie il risarcimento dei danni, la merce rimarrà al Cliente se questi lo ritiene accettabile. Il risarcimento dei danni è limitato alla differenza tra il prezzo d'acquisto e il valore dell'oggetto difettoso. Ciò non vale nel caso in cui Koch abbia deliberatamente violato il contratto.

5.

Il termine della garanzia è di un anno dalla consegna della merce. Quanto riportato sopra non ha validità nel caso in cui il cliente non abbia dato tempestiva comunicazione a Koch riguardo al vizio riscontrato (punto VI. 3.).

VII. Diritto d'autore e divieto di esportazione

1.

È vietato il noleggio o la locazione di prodotti forniti da Koch nonché la loro duplicazione su altri prodotti, se tale duplicazione non è consentita dalla legge sul diritto d'autore per l'utilizzo personale.
In assenza di precedenti accordi scritti da parte di Koch, non è consentita l'esportazione dei prodotti forniti da Koch se non per diritto inalienabile ed è espressamente vietata al Cliente, con ulteriore obbligo all'emissione della fattura e risarcimento danni nei confronti di Koch e di terze parti autorizzate. In caso di mancato rispetto di tale fondamentale divieto all'esportazione, il Cliente non potrà rivalersi su Koch in caso di ricorso da parte di terze parti.

2.

Il Cliente riconosce che Koch ha corrisposto le imposte sul diritto d'autore soltanto per la distribuzione dei prodotti forniti da Koch in Germania e che, in caso di esportazione dei prodotti, è possibile che i diritti d'autore e/o i diritti di tutela utilizzati di proprietà di terze parti nonché/o gli accordi di licenza o contratti di natura simile di Koch siano in contrasto con terze parti.  Koch non si assume alcuna responsabilità in caso di ricorso del Cliente tramite autorità estere.
Non è consentita alcuna modifica della merce fornita da Koch nonché alcuna timbratura particolare che valga come marchio di origine (marchio del produttore o marchio di fabbrica) del Cliente o di terze parti ovvero che possa dare l'impressione che si tratti di un prodotto speciale.

VIII. Varie ed eventuali

1.

Il luogo di adempimento è Höfen. Il diritto austriaco è valido a esclusione del diritto di compravendita internazionale (convenzione ONU). Si concorda che il foro competente è quello di Innsbruck, se il Cliente è un'impresa registrata. A propria discrezione Koch può intentare causa al Cliente anche presso la sede operativa del Cliente.

2.

La non validità o l'inapplicabilità di qualsiasi disposizione non andrà a inficiare la validità delle altre disposizioni del presente contratto. Le clausole non valide devono essere sostituite da clausole la cui efficacia economica si avvicini il più possibile a quelle non valide.

Revisione: gennaio 2010

visto per ultimo (0)
La Sua opinione